• Via Chiatamone, 6 Napoli
  • 081.19180740

Le prime disapplicazioni della Taricco -già solo- alla luce della pronuncia della Corte Costituzionale n. 24/17. Featured

04 May 2017

All'indomani della "diplomatica" ordinanza della Corte Costituzionale, con la quale la questione relativa alla applicazione della Taricco è stata rinviata alla CGUE, iniziano a delinearsi le prime sentenze di merito in linea con i principi comunque sanciti dalla Corte Costituzionale.

Invero, la Corte, nel rinviare la questione alla Corte di Giustizia, ha comunque fortemente ribadito i principi applicabili nel nostro ordinamento costituzionale in tema d prescrizione e principio di legalità:

  • “se l’applicazione dell’art. 325 TFUE comportasse l’ingresso nell’ordinamento giuridico di una regola contraria al principio di legalità in materia penale, come ipotizzano i ricorrenti, questa Corte avrebbe il dovere di impedirlo”;
  • “il tempo necessario per la prescrizione del reato e le operazioni giuridiche da compiersi per calcolarlo devono essere il frutto dell’applicazione, da parte del giudice penale, di regole legali sufficientemente determinate”: “in caso contrario, il contenuto di queste regole sarebbe deciso da un tribunale caso per caso, cosa che è senza dubbio vietata dal principio di separazione dei poteri di cui l’art. 25, secondo comma, Cost. declina una versione particolarmente rigida nella materia penale”.

E' proprio partendo da queste argomentazioni, che si sviluppa la sentenza in commento, con la quale, il GUP del Tribunale di Ravenna, Dott. Piervittorio Farinella (3 aprile 2017 -ud. 6 marzo 2017-, n. 142), al di là degli esiti del rinvio pregiudiziale, ha disposto la prescrizione di un procedimento per gravi fatti di frode fiscale in astratto riferibili ai casi ipotizzati dalla sentenza Taricco.

Read 402 times

Lo Studio

Studio Legale Tornincasa

Via Chiatamone, 6
Napoli 80121
081.19180740
info@studiolegaletornincasa.it

Collegamenti Esterni